Pittura Liberon  >  Lucidatura mobili

Perché sottoporre i mobili a lucidatura?

E’ indispensabile lucidare i mobili per la conservarli e proteggerli dagli agenti atmosferici (ossidazione, umidità, muffe e funghi) e ambientali (fumi di cucine, camini, grasso, ecc.). In genere la lucidatura comporta due fasi: preparazione del fondo e finitura. Esistono diverse tecniche di lucidatura: qui descriveremo la lucidatura a cera (con gommalacca) e la lucidatura ad encausto.

 

Lucidatura a cera con gommalacca come turapori. Prima di effettuare le operazioni di lucidatura, procedere alla stuccatura e al trattamento antitarlo. Quindi pulire la superficie con un prodotto apposito e applicare una mano consistente di olio Libéron, lasciare asciugare per un’ora, quindi applicare una seconda mano. Lasciare asciugare 24 ore. Applicare con un pennello 1 o 2 strati sottili di fissativo turapori prima di passare alla finitura lucidante a cera.

 

Lucidatura ad encausto. Dopo le consuete operazioni di consolidamento strutturale, di stuccatura, e di disinfestazione dai tarli, può essere opportuno eliminare con un panno la vecchia cera residua, disomogenea e sporca con l’aiuto di un prodotto decerante. Quindi, stendere una prima mano leggera di encausto con una spazzola morbida fino a che non risulta asciutto. Lasciar seccare molto bene per almeno 24 ore. Il giorno dopo ripetere l’operazione per aumentare l’assorbimento. Di nuovo lasciar asciugare bene e dopo altre 24 ore o più passarci sopra un ferro da stiro non troppo caldo, eliminando subito con uno straccio eventuali accumuli di cera. Infine lucidare a lungo la cera con un panno di lana.

 

Lucidatura dei mobili con cere specifiche Libéron

 

Libéron è un’azienda francese da oltre cent’anni attiva sul mercato dei prodotti per la manutenzione e la cura del legno e dei metalli. Scoprite il rivenditore di prodotti Libéron più vicino a voi.